mercoledì 30 aprile 2014

I sette principi del naming


Vediamo di dare indicazioni sicure per "inventare" un marchio che funzionerà e non basato su ciò che ci piace. Processi e principi per una buona brand identity.

7 principi che ci servono per filtrare le richieste del cliente e per indirizzare il nostro estro creativo, verso un risultato sicuro.
  1.  Significativo,  il brand deve essere riconducibile. Mi spiego, anche se non è una condizione assoluta. Nike, per esempio , è la dea greca della vittoria . Semplice e significativo.
  2. Memorizzabile, il nome deve essere facile da ricordare. Abbreviazioni e allitterazioni sono grandi aiuti per contribuire a garantire mnemonicità.
  3. Distintivo, un nome radicalmente differente dalla concorrenza, tipico e di carattere.
  4. Tutelabile, un nome tutelabile è privo di richiami ad altri e più affermati brand.
  5. Collegabile, un marchio riconducibile in qualche modo al target, all'uso, al servizio.
  6. Intuitivo, è il nome facile da dire e da scrivere.
  7. Flessibile, un nome che non precluda sviluppi futuri o troppo limitante e non modulare. 
Queste regole e principi fondamentali ci aiutano a produrre marchi, brand, loghi, nomi che non solo piacciono, ma che di sicuro funzioneranno.


+Giuliano Ciari
Noi realizziamo il tuo brand, keyweb.it