mercoledì 18 dicembre 2013

Addio alla keyword density. E ora che succede?

Poche certezze sul seo, ma il parametro keyword density nel testo era una di queste. La densità lascia il posto ai logaritmi secondo il modello WDF*IDF.

Come funziona?
WDF*IDF è un modello di classificazione dei documenti in base alle parole che sono contenute. L’analisi WDF*IDF è una teoria matematica che permette di catalogare dei documenti in ordine di rilevanza rispetto ad una chiave contenuta. Il suo ideatore è Gerald Salton, che inizia a parlarne per la prima volta con un modello di analisi vettoriale degli spazi all’inizio degli anni '70.

Il modello WDF*IDF si basa su:
  • WDF (Within Document Frequency), la frequenza di utilizzo di una certa parola all’interno di un documento rispetto al numero totale di parole presenti.
     
  • IDF (Inverse Document Frequency), la pertinenza di una parola nel documento in cui è riportata rispetto ad un gruppo di documenti che riportano la stessa parola.
Il modello rappresenta i documenti di testo come vettori in uno spazio n-dimensionale. Lo scalare di ciascun vettore rappresenta il peso della parola nel documento. Altri vettori generati sulla base di altri documenti che indicano la stessa direzione per quella parola-chiave sono verosimilmente simili al documento originale.

Quindi traducendo il tutto in termini di ottimizzazione SEO di una pagina web, la novità è che questo modello vettoriale mette in evidenza l’importanza della parola nel contesto e della sua ripetizione a raffica se ne frega.

Saranno questi i contenuti di qualità di cui si parla costantemente?

@ipergiux
www.keyweb.it