giovedì 28 novembre 2013

I fattori del SEO

www.keyweb.it, specialisti di seo
Elenco, quasi in ordine di importanza, tutti i fattori per una buona ottimizzazione SEO. Questo principalmente per spiegare i costi dei progetti SEO ai clienti, in modo che si capisca il lavoro che ci sta dietro. Un lavoro tutt'altro che da seo guru, ma da esperti analisti.

# Page Authority (PA)
# Google +1's
# Unique cblocks Linking to the Page
# Unique IPs Linking to the Page
# Root Domains Linking to the Page
# Root Domains Linking to Page with Partial Match Anchor Text
# Subdomains Linking to the Page
# Root Domains Linking to Page with Exact Match Anchor Text
# Unique cblocks Followed Links to the Page
# Unique IPs with Followed Links to the Page
# Unique Domains with Followed Links to a Page
# External Links to the Page (included Followed And Nofollowed)
# Unique Domains with Followed Links to the Subdomain
# Subdomains with Followed Links to the Subdomain
# The MozRank of the Subdomain of the URL
# External Pages Linking to Page with Partial Match Anchor Text
# Root Domains Linking to the Subdomain
# Subdomains Linking to the Subdomain
# External Pages Linking to Page with Exact Match Anchor Text
# Sum of Facebook Shares, Likes, Comment
# Domain Authority (DA)
# Juice-Passing External Links to the Page
# Facebook Shares
# MozRank of External Links with Exact Match Anchor Text
# Subdomain MozTrust
# MozRank Passed by External Links with Partial Match Anchor Text
# Followed Linking Root Domains to the Domain
# Unique IPs with Followed Links to the Domain
# Cblock with Followed Links to the Domain
# Root Domains Linking to the Domain
# Unique IPs Linking to the Domain
# Unique cblocks Linking to the Domain
# MozRank of the Root Domain
# The Portion of the Pages's MozRank Coming From External Links
# Portion Subdomain MozRank From External Links
# MozTrust of the Root Domain
# External Links (Followed And Nofollowed) to the Subdomain
# Juice-Passing External Links to the Subdomain of the URL
# Portion of Root Domain MozRank from External Links
# Page MozTrust
# Total External Links to the Root Domain
# Juice-Passing External Links to the Domain
# Facebook Comments
# Facebook Likes
# MozRank Passed by all Links with Exact Match Anchor Text
# MozRank Passed by all Links with Partial Match Anchor Text
# Links (Juice-Passing Or Not, Internal Or External) to the Page
# Combined MozRank of all Pages on the Domain
# Combined MozRank of all Pages On The Subdomain
# Total Links (including Internal And Nofollow Links) to the Domain
# Followed Links (Both Internal And External) to the Domain
# Linking Pages to Page with Exact Match Anchor Text
# Total Links (including Internal And Nofollow) to the Subdomain
# Unique Subdomains with Followed Links to the Domain
# Juice-Passing Links (Internal Or External) to the Page
# Linking Pages to Page with Partial Match Anchor Text
# Root Domains Linking to Domain with Partial Match Anchor Text
# Page MozRank
# Links to the Sub-Domain in Last 30 Days
# Tweets From Topsy
# External Pages Linking to Domain with Partial Match Anchor Text
# Full Domain Mentions in the Last 30 Days
# Pages Linking to Domain with Partial Match Anchor Text
# Links in the Last 30 Days to the Root Domain
# Mentions in the Last 30 Days of the Domain Name in FWE
# Internal Pages Linking to Domain with Partial Match Anchor Text
# Exact Match Domain
# Links in the Last 30 Days to the URL in FWE
# Internal Links on Page
# Follow Links on Page
# Body Text Similarity to Keyword (Language Model)
# Links on Page
# Root Domains Linking to Domain with Exact Match Anchor Text
# External Linking Pages with Exact Match Anchor Text
# Keyword Usage in Title Tag
# Keyword Usage in H1
# Characters in the HTML Code
# Keyword Usage in Body Text
# MozRank Passed by all Internal Links with Partial Match Anchor Text
# Internal Pages Linking to Page with Partial Match Anchor Text
# Pages Linking to Domain with Exact Match Anchor Text
# MozRank Passed by all Internal Links with Exact Match Anchor Text
# Keyword Usage in Meta Description
# Internal Pages Linking to Page with Exact Match Anchor Text
# Characters in Body Copy
# Indexed Pages On The Site in The Last 30 Days in FWE
# H1 Similarity to Keyword (Language Model)
# Title Tag Similarity to Keyword (Language Model)
# Meta Description Similarity to Keyword (Language Model)
# No Follow Links on Page
# Img Tags
# Partial Matches in Domain Name
# External Nofollow Links on Page
# Internal Pages Linking to Domain with Exact Match Anchor Text
# Partial Matches in Full URL
# Internal Nofollow Links on Page
# External Links on Page
# Keyword Usage in H2 Tag
# URL Starts with 'www'
# URL Contains an Underscore
# H2 Similarity to Keyword (Language Model)
# Page Has Schema.org Markup
# URL Contains a Query (example.com/page?id=1)
# Page Has Google+ Publisher Markup
# Total Area of All Images on Page
# Page Has Open Graph Markup
# Page Has Twitter Card Markup
# Large Images (Greater Than Or Equal to 1024X768px)
# Folder Depth of URL (# of Trailing Slashes)
# Videos On Page
# Page Contains Google+ Authorship Markup
# Google Adsense Slots in The Page
# Domain has Numbers (example123.com)
# Hyphens in Domain Name ù
# Total Area of Adsense Slots on Page
# Characters in the Title
# URL Contains Hyphens
# Total Length of the Full Domain (www.subdomain.pld.com)
# URL Length in Characters
# Response Time of Page in Seconds

 (fonte SEOmoz)

Noi
Siamo
Keyweb
Specialisti
SEO
Sardegna






mercoledì 27 novembre 2013

Io faccio keyword stuffing e me ne vanto

keyword stuffing
Keyword stuffing fino a 7-8 anni fa era una banale tecnica che funzionava alla grande. In pratica, in fase di ottimizzazione SEO, bastava ripetere decine e decine di volte nel proprio testo una parola chiave per la quale si voleva posizionare il sito web. Lo stuffing keyword è quindi una ripetizione esagerata e molto maliziosa della stesssa parola o frase chiave per indurre un motore di ricerca a considerare la nostra pagina web interessante e meritoria di posizioni di rilievo nella SERP. Questo articolo di keyword stuffing sul nostro blog  (come si sarà capito), fa esattamente uso di questa strategia di SEO, in quanto abbiamo già scritto fino a qua 5 volte la frase “keyword stuffing”.

Partiamo dall'inizio. Google cambia abbastanza spesso l'algoritmo che genera le SERP, a volte migliora la qualità dei risultati della SERP, altre volte no e fa passi indietro. Negli ultimi due mesi ho notato come Google sia spreciso nella sua analisi delle pagine e con una modifica leggera si determini una variazione troppo importante di posizione nel ranking. Per alcuni siti dei nostri clienti abbiamo notato fluttuazioni anche di 20 posizioni in una settimana, davvero troppo. Premesso che ogni campagna SEO sui siti web la effettuiamo solo con white optimization, non è pensabile che un sito che fino a ieri il motore di ricerca giudicava da 27-esima posizione, oggi sia 8° (www.infissimascia.it per infssi in Sardegna) con la home page (non con una landing ottimizzata).
Ho un unico convincimento, Google sta dando nuovamente grande importanza ai fattori OnPage e meno a quelli OnSite, con il suo nuovo algoritmo Hummingbird.
Fino a due mesi fa occorrevano siti web fortemente a tema, oggi (27-11-2013), Google ridà importanza alla singola pagina, anche decontestualizzata. Questo porta a disfunzioni nelle SERP e spesso sta finenendo in top 10, chi fa keyword stuffing come si faceva una volta. Quindi vediamo di forzare pesantemente la densità, facendo keyword stuffing. Vediamo se questo articolo di keyword stuffing avrà un seguito.

venerdì 8 novembre 2013

Landing page di tutti i tipi

Atterrare bene su una Landing Page
Si possono realizzare vari tipi di Landing Page
  1. Landing page per posizionare naturalmente (posizionamento organico) il sito web. Sono lato motore di ricerca, concentrate su una/tre keywords. Hanno lo scopo di indirizzare il navigatore su un prodotto o servizio specifico. Di solito sono ad alta densità delle parole chiave.
  2.  Landing page articolate con tante call to action che siano particolarmente esplicative, attrattive ed emozionali per spingere l'utente ad effettuare un'azione. Sono landing page di atterraggio da una campagna di pay per click.
  3. Landing page corte (visualizzabili in un'unica schermata del browser senza richiedere lo scrolling di pagina), scarne e concentrate, con una sola call to action. Sono landing di atterraggio  da DEM, banner o  link sponsorizzati. Prevale la sintesi, o la va o la spacca.
  4. Landing collegate al resto del sito web, normalmente in una sezione particolare che si aprono in pop-up o con tecniche invasive on page. Sono piuttosto efficaci nel lancio prodotto, nella raccolta indirizzi email o anche nella vendita di e-book.
  5. Landing page di atterraggio da per campagne di banner advertising con la necessità di essere snelle e brevi e sono rivolte ad utenti che arrivano per caso  che hanno bisogno di orientarsi. Hanno come prima necessità di spiegare chi siamo e cosa facciamo. Sono utili per proporre newsletter o agggiornamenti in abbonamento, che si riceve periodicamente. 
Contattaci per la realizzazione di landing page nella tua campagna di web marketing

www.keyweb.it
info@keyweb.it


mercoledì 6 novembre 2013

Non sappiamo vendere turismo, non solo in Sardegna

Londra, grande successo per la mostra su Pompei. Il British Museum ha incassato per la mostra su Pompei 11 milioni di Euro. In UK sanno vendere arte e cultura italiana, un paradosso.

Perchè non sappiamo organizzare il nostro turismo culturale? perchè non siamo organici nei piani di marketing turistici? Intanto in Sardegna e nel Meridione, il turismo va male. I dati del turismo balneare dicono che solo il 20% della massa turistica va a sud e solo il 13% del turismo straniero. La crescita del turismo passa da questi dati. Su 146 milioni di passeggeri negli aeroporti, solo un quarto va al sud.

Kuala Lumpur

Non costruiamo hotel belli, non sappiamo promuovere con piani di marketing turistici e non siamo propensi ad ascoltare le esperienze altrui. Tutti chiusi in cerchio come in un ballo sardo. Il nostro prossimo competitor sarà l'Africa del nord, vedi l'Algeria, non è una battuta, lo dicono gli analisti.

Gli hotel di tutto il mondo investono in SPA, noi le costruiamo e progettiamo per l'estero o al limite le apriamo pochi mesi all'anno, perchè vogliamo destagionalizzare.I siti web degli hotel sono scadenti, sciatti, abbandonati e spesso senza un sistema per prenotare online.

Tanti costruiscono siti web, noi realizziamo per gli hotel siti web che funzionano. 


www.keyweb.it