venerdì 8 marzo 2013

Essere autoreferenziali in Sardegna paga molto, forse troppo

www.keyweb.it
Quasi tutti i media sono autoreferenziali, quasi tutti i politici sono autoreferenziali, i freeelance sono autoreferenziali, i pubblicitari sono autoreferenziali per definizione.

Autoreferenziale è chi parla bene di se, delle proprie capacità, esaltando le proprie doti.

Siamo di fronte a messaggi auotreferenziali sulle pagine pubblicitarie dei giornali, sui maxi cartelloni pubblicitari, negli spot televisivi, in radio, sui siti web (siamo il miglior tour operator, siamo la miglior web agency), siamo quasi sempre di fronte a messaggi autoreferenziali.

Là dove c'è meno strumento culturale e limitate classi di giudizio per valutare un valore, l'autoreferenzialismo readica e profilefera meglio. Nonostante che i politici siano super referenziali (e presenzialisti, sopratutto in campagna elettorale) ed i media siano i mezzi di comunicazione autoreferenziale a diffusione di massa, tutto ciò non paga più.

Gli utenti sono stufi delle parole e la credibilità non si inventa con le parole. Promettere e non mantenere è la regola diffusa, quasi accettata dal meccanismo commerciale.

Ma se non fosse tutto così?

Noi di Keyweb ci mettiamo la faccia, sempre e comunque. Nasciamo in un momento difficile (da pazzi), ma lo facciamo con passione, coscienza e qualità.

Offramo qualità nel web, nella comunicazione e nel marketing. In Sardegna ai tempi dell'autoreferenzialismo, deve pagare per forza.