martedì 22 gennaio 2013

Il pensiero che crea: come nasce una grafica

La creatività è la via d'uscita per attivare le idee utili. Serve in ogni occasioneper uscire dalle cose comuni e standardizzate. Attivare, ovvero realizzare graficamente, idee per un progetto di pubblicità, di una brochure o  di un sito web è il processo che preferisco nell'arco temporale analisi-consegna lavoro.

La creatività grafica è un intreccio fra bagaglio culturale, curiosità e usabilità. Quest'ultimo aspetto mi piace citarlo perchè è quello che indirizza la creatività in un canale di utilizzo concreto del manufatto o del sito web. Ecco, la creatività grafica fine a se stessa non combacia mai con l'esigenza specifica.

La tensione fra esigenza e creatività libera, deve generare il progetto giusto. Esistono progetti grafici giusti, difficilmente belli o brutti in assoluto. Esitono forme di comunicazione adeguate ad un contesto, la grafica che funziona a volte esce dai canoni; è una scintilla che funziona.. perchè si.

Il pensiero crea, la tensione modula, la scintilla produce un progetto di comunicazione contestualizzato. Si può meccanizzare tutto ciò? Il pensiero creativo può essere attivato?

Utilizzo almeno cinque catalizzatori di idee condizionanti:
  • Brainstorming
  • "Se fosse.."
  • Perchè utilizzo il prodotto/oggetto
  • Associazione dell'oggetto con un materiale
  • Quattro aggettivi caratterizzati